Email Marketing: i vantaggi di DEM e Newsletter

articolo-blog-email-marketing-newsletter-dem-impesud

L’utilizzo dell’Email Marketing ha profondamente rivoluzionato il modo di promuovere prodotti e servizi. In particolare le piccole e medie imprese (PMI) che hanno iniziato a utilizzare questo strumento non solo di informazione sui servizi offerti ma anche di comunicazione, pur non avendo gli stessi grandi budget delle grandi Aziende da dedicare a un Piano Marketing mirato, hanno capito che l’Email Marketing è uno strumento di comunicazione con i propri clienti economico, efficiente e misurabile.

Questo perché l’Email Marketing ha diverse potenzialità da sfruttare a proprio vantaggio, permette di personalizzare la propria comunicazione in base al profilo dell’utente, al fine di costruire una vera e propria relazione one to one, può essere impiegata in più processi legati al marketing, dalla generazione di traffico sul proprio sito web fino a quella che è una vera e propria costruzione del Brand, fino alla promozione di prodotti e servizi.

Una conferma dell’efficacia dell’Email Marketing ci arriva anche da i dati relativi al report annuale che MailUp ha da poco rilasciato. Stando alle informazioni fornite dall’osservatorio statistico si è verificato un aumento del tasso di Email recapitate, ben il 96%, e di quelle aperte, il 30%. Da questi dati inoltre si riesce a dedurre che gli utenti preferiscono alle DEM (tipiche comunicazioni puramente promozionali) le Newsletter, una tipologia di email che contiene in sé anche contenuti informativi e di intrattenimento.

Tuttavia per un buon piano di Email marketing sono necessarie sempre le mezze misure, bisognerebbe alternare cioè entrambi gli strumenti, poiché se la Newsletter riesce a catturare l’attenzione di un’utenza più vasta, le DEM sono indicate per un Target mirato, al quale vanno dedicate offerte su misura.

Tra i vantaggi che uno strumento come l’Email Marketing può portare alla propria azienda vi è l’Efficacia. In primis produce risultati, se ovviamente alla base vi è una campagna ben studiata da inviare alla propria lista contatti, che saranno verificati volta per volta. È necessario targettizzare e basare il proprio piano di promozione su liste opt-it, poiché l’Email Marketing si basa sul principio per cui l’interesse di chi riceve il messaggio sul prodotto / servizio offerto, si trasforma in aumento di vendite potenziali. Il cliente o i Leads hanno la possibilità inoltre di avere contatti, risposte veloci e informazioni in tempi rapidi, cosa che aumenta la possibilità di concludere delle vendite.

L’Email Marketing permette di creare una propria identità anche quando si manda una comunicazione, permette un’elevata personalizzazione del messaggio permettendo all’Azienda di proporre determinate offerte che possono suscitare interesse nel destinatario. Maggiore è la personalizzazione del messaggio, maggiore sarà il tasso di conversione. Questo inoltre ha dei vantaggi economici rispetto agli strumenti tradizionali del marketing diretto, tra cui i costi relativi alla grafica e alla stampa di brochure. Se si utilizza inoltre il formato HTML si ottengono email che a livello estetico hanno lo stesso impatto della stampa, ma a livello di interazione più alto poiché si favorisce il collegamento diretto al Portale Web o al proprio E-Commerce.

Email Marketing: Indicazioni per Newsletter e DEM efficaci

Come ogni Piano Marketing ben curato è necessario avere una strategia definita e rispettare alcune indicazioni in fase di realizzazione. Indicate sempre il mittente, è importante che la vostra comunicazione sia firmata da una persona che stabilirà un contatto diretto con l’utente che sta leggendo e che inseriete tutti i riferimenti aziendali necessari. Fate attenzione all’oggetto e al titolo della vostra email, deve essere in grado di catturare l’attenzione, attrarre e incuriosire senza svelare il contenuto.

Utilizzate uno stile grafico adatto, che sia accattivante ma allo stesso tempo in linea con l’immagine aziendale e l’estetica del sito web. Inserire una call to action efficace che sia in grato di portare l’utente a cliccare sul contenuto e quindi che sia sintetica in una posizione ben visibile (approfittane, acquista, chiedi informazioni, prenota). Capite che frequenza devono avere le vostre comunicazioni, lo Spam non piace a nessuno tanto meno trovarsi la propria casella di posta invasa da email simili. Un invio a settimana può essere una frequenza adeguata, nel caso di DEM puramente promozionali sarebbe meglio 1 o 2 al mese. Realizzate Email Responsive, oggi si naviga sempre più da mobile e inserite la procedura di cancellazione dalla mailing list, l’utente deve avere la possibilità di cancellarsi.

Fate continue analisi, per ogni campagna di Email Marketing, osservate quante comunicazioni sono state ricevute, sono state aperte e lette e se il destinatario ha deciso di clikkare su qualche link verso il sito web aziendale. Potrete così intervenire e modificare le campagne future sulla base dei risultati ottenuti, capire ciò che attrae l’attenzione dei vostri contatti e quali sono i link che hanno funzionato meglio, per poi impostare le prossime campagne sulla base di questi dati e massimizzare i tassi di risposta.

Infine ricordate che l’Email Marketing deve prevedere una strategia efficace, creativa,  e che vi permetta di distinguervi dai competitor diretti ed indiretti, permettendo di catturare ancor più facilmente l’attenzione dei clienti, incentivandoli al contatto diretto.